BAVA PURA DI LUMACA

UK (English)

La bava di lumaca contiene in forma naturale componenti usati da anni per l'elaborazione di creme per la cura della pelle ed in particolare: Allantoina, Acido Glicolico, Collagene, Elastina,Vitamine A.C E.

- L'ALLANTOINA dell'estratto di Lumaca, è in forma naturale. Conosciuta per le sue proprietà cicatrizzanti e antiossidanti che rallentano il processo d'invecchiamento cutaneo eliminando i radicali liberi contenuti nelle cellule.


- Il COLLAGENE e l' ELASTINA sono le proteine che danno alla pelle elasticità e compattezza.

- L'ACIDO GLICOLICO migliora la struttura e l'aspetto della pelle, riduce le rughe, l'acne e l'iperpigmentazione. Elimina lo strato superiore dell'epidermide dalle cellule morte per lasciare apparire lo strato inferiore più giovane, tonico e brillante.

- PROTEINE aiutano l'ossigenazione e nutrono la pelle.

- LA VITAMINA 'A' favorisce l'idratazione della pelle dando alla stessa un aspetto colorito.

- LE VITAMINE 'E' e 'C' sono antiossidanti e proteggono le cellule favorendo anche l'idratazione.

L'analisi ha dimostrato che contiene naturalmente i seguenti elementi: Allantoina: è la sostanza che permette la rigenerazione della pelle. Le lumache si rigenerano naturalmente riproducendo i suoi stessi tessuti, e anche il suo guscio quando si rompe (utilizzando il calcio che ricevono dalla loro dieta). Perché è biodisponibile nell'estratto lumaca viene assorbito in modo rapido ed efficiente per gli strati interni della pelle, a differenza di altri prodotti di pelle che contengono allantoina ottenuta sinteticamente.
Proteine e vitamine: nutrono e ammorbidiscono la pelle.
Collagene ed elastina: Questi sono i componenti principali del tessuto connettivo della pelle umana.

ACIDO GLICOLICO: Consente una esfoliazione o peeling, eliminando le cellule morte sulla superficie della pelle.
Ha anche un'azione profondamente rigenerante per i follicoli.

ANTIBIOTICO NATURALE: Combattono i batteri che potrebbero trovarsi nella pelle come Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa e acne vulgaris.

LA BAVA DI LUMACA: POTENTE ANTI AGE: In tempi recenti, la bava è diventata una delle sostanze più preziose per i molti laboratori per sviluppare o migliorare i prodotti farmaceutici e quelli cosmetici.

A livello personale ritengo che questa sostanza naturale contiene grandi poteri rigenerativi che consente l'applicazione a molte situazioni diverse. Ad esempio le screpolature dei talloni delle mani, desquamazione, psoriasi ecc ecc.

Perché la bava di lumaca è così speciale? La lumaca è conosciuta per la sua conchiglia che utilizza come rifugio protettivo. La secrezione della lumaca riesce a ricostruire e riparare la conchiglia e mantenere la pelle sempre uguale, oltre che ad evitare qualsiasi malattia. Le chiocciole non si ammalano perche la bava è l'antibatterico più potente che ci sia in natura. Recenti studi hanno dimostrato che le chiocciole sono fra i pochi animali che non hanno sofferto mutazione genetiche a Chernobyl grazie alla sua bava.
Questa sua secrezione per ricostruire e riparare le loro conchiglie, se usato come cosmetico, contribuisce a ricostruire e rigenerare le cellule consentendo un miglioramento notevole..

È per questo che oggi, possiamo trovare una varietà di prodotti contenenti bava di lumaca e utilizzati per tutto ciò che è legato alla cura, la rigenerazione, la guarigione e il miglioramento della pelle.

LE POSSIBILI APPLICAZIONI DELLA BAVA DI LUMACA
:

Ciò che permette la rigenerazione della pelle sono le sostanze in essa contenute, sopracitate. E 'per questo motivo che la bava ha un grande effetto, come affievolire cicatrici, e macchie anche di vecchia data ripristinando la pelle al suo stato naturale. Importante è un uso costante e continuo perché se ne possano apprezzare a pieno gli straordinari benefici.
Sarebbero tantissimi i campi in cui la bava trova applicazione, per citarne alcuni, acne, scottature, smagliature, arrossamenti da esposizione, macchie gravidiche e solari, ecce ecc.

Le proprietà benefiche di quest'animale, del resto, erano note già nell'antichità: i greci le mangiavano dopo una malattia per recuperare le forze, mentre i medici romani consigliavano di inghiottirle vive per curare le gastriti e cicatrizzare le ulcere.

Autore del sito: La Chiocciola del Chianti, e-mail: info@lachioccioadelchianti.it , domicilio: Via Delle Fonti, 45 53010 Pianella - Castelnuovo Berardenga (SI). Azienda che offre il servizio di hosting www.consultingweb.it. "Il sito non costituisce testata giornalistica, non ha, comunque, carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001." Sito realizzato dal webmaster LEONARDO CIVAI.